Sky Multivision: info abbonamento

Sky Multivision: un abbonamento, due decoder

Caratteristiche generali

Sky Multivision è l’opzione fornita dalla piattaforma televisiva satellitare a pagamento Sky che consente di avere, oltre al decoder principale, da uno fino a un massimo di ulteriori tre decoder nella stessa abitazione. Con questa opzione, rivolta perlopiù alle famiglie, Sky cerca di soddisfare le esigenze di carattere domestico legate alla scelta del programma da vedere e allo stesso modo di fidelizzare i propri clienti. Addio quindi alle diatribe tra marito e moglie sulla scelta tra la partita della squadra del cuore e la puntata della serie tv preferita, o tra il film western e quello romantico. Se poi ci sono bambini in casa sarà possibile dedicare completamente a loro il servizio Multivision, scegliendo di inserire solamente il pacchetto Bambini nella smart card del decoder aggiuntivo.

Con Sky Multivision sarà infatti possibile vedere i canali dei pacchetti Sky su più televisori in stanze diverse. Stanze diverse e anche canali diversi. Questa è la maggiore innovazione in questo ambito apportata dalla tecnologia di Sky, non si tratterà di trasmettere lo stesso segnale su più televisori, ma di avere a disposizione due o più decoder con altrettante smart card indipendenti tra loro che consentono la visione di programmi diversi nello stesso momento. Il tutto utilizzando la stessa parabola, quella alla quale è allacciato il decoder principale. Va da sè che questa opzione è legata alla presenza di un abbonamento in cui sia presente un decoder principale e che i decoder aggiuntivi, quelli che consentono la multivsion, debbano categoricamente essere collocati nella stessa abitazione dove è presente il decoder principale. Ovvie le ragioni di tale restrizione, visto quanto sia decisamente più conveniente ampliare il proprio abbonamento con l’opzione Multivision, piuttosto che sottoscriverne un altro ex novo. Conti alla mano aggiungere un decoder all’abbonamento porterebbe a un aumento del corrispettivo mensile pari a una cifra che va dai 5 ai 15 Euro, un prezzo decisamente inferiore rispetto al costo dei pacchetti standard.

Spazio alle trasmissioni in hd, alta definizione in tutta casa

Quali sono i canali che si possono vedere con Sky Multivision

opzione Sky multivisionCon Sky Multivision è possibile vedere tutti i canali compresi nel pacchetto sottoscritto per il decoder principale, ad esclusione dei pacchetti Calcio e Sport per i quali l’offerta non è al momento disponibile. Non è dunque possibile richiedere la visione su Multivision di canali non presenti nell’abbonamento previsto per il decoder principale. L’unica eccezione riguarda il pacchetto Bambini. Qualora si desiderasse acquistare il pacchetto di intrattenimento studiato per gli utenti più piccoli, come già accennato, sarà possibile accedervi con il decoder secondario anche se il suddetto pacchetto non è presente in quello principale. Sky cerca dunque di ingolosire tutte quelle famiglie con figli piccoli a carico con questa offerta che, se dal lato del consumatore non dovrebbe avere un impatto economico troppo pesante, allo stesso tempo porterebbe un tornaconto monetario per l’azienda.

A completare l’offerta è la possibilità di usufruire anche con i decoder aggiuntivi dei canali in alta definizione, ovvero si possono richiedere decoder hd anche per la Multivision. In questo modo nessuno dovrà rinunciare alla qualità delle immagini, a patto che ci siano più televisori che supportino l’alta definizione ovviamente. Questo rappresenta un passo avanti nello sviluppo del progetto Sky, che inizialmente prevedeva solamente decoder standard per il Multivision, per poi passare a quelli hd e fino ad arrivare alla possibilità di richiedere anche il My Sky Hd come secondo decoder. Sviluppo ovvio, considerando il fatto che da dieci anni a questa parte sono spariti a un ritmo vorticoso e crescente i vecchi televisori, quelli che non supportavano l’alta definizione, e che, ad oggi, anche un televisore a buon mercato offre buone prestazioni nella trasmissione dei canali hd. Se si aggiunge poi che il gap tra la visione di un canale in qualità standard e uno in qualità hd è assai elevato, sembra più che scontato il tentativo di Sky di stare al passo con i tempi.

Come accennato nel paragrafo precedente i costi del Multivision variano a seconda dei pacchetti che andremo a sottoscrivere. Le scelta in questo caso è limitata a due opzioni solamente, pacchetto Bambini a 5 Euro al mese, oppure gli stessi pacchetti presenti nel decoder principale, ribadiamo a esclusione dei pacchetti Sport e Calcio, a 15 Euro al mese. Si rimanda comunque al sito ufficiale per la verifica dei prezzi, la presenza di eventuali offerte e/o costi di attivazione e installazione del servizio.

Più decoder una parabola

Come funziona il Multivision

Per spiegare brevemente e senza tecnicismi, ma nella maniera più chiara e semplice possibile quanto accennato nel primo paragrafo sul fatto di poter utilizzare più decoder con la stessa parabola, prenderemo a esempio il caso di un cliente che sia già abbonato a Sky e possieda già la parabola. La parabola per la ricezione satellitare è dotata di un piccolo strumento chiamato LNB, detto anche illuminatore o occhio della parabola. La sua funzione principale è quella di captare i segnali satellitari e trasmetterli al decoder attraverso un cavo coassiale. Dunque tendenzialmente le parabole che vediamo spesso sporgere da balconi e terrazze, a differenza degli impianti centralizzati, sono studiate di default per far lavorare un solo decoder.

C’è però l’opzione di far sì che lo stesso segnale ricevuto dalla parabola possa essere elaborato e distribuito indipendentemente attraverso più cavi coassiali e quindi su più decoder. Per ottenere questo risultato bisogna utilizzare un congegno chiamato SCR che va applicato alla parabola. Senza specifiche tecniche sul funzionamento del SCR, diciamo che questo ha la funzione di una multipresa elettrica, ovvero da un un’unica sorgente dirama il segnale su più apparecchi, nel nostro caso su più cavi e quindi su più decoder. Nello specifico l’SCR utilizzato dagli installatori di Sky permette di passare da uno a quattro cavi coassiali ed ecco perché l’offerta Multivision prevede un massimo di tre ulteriori decoder. Nel caso di decoder come il My Sky o il My Sky Hd, che per funzionare a pieno regime necessitano di due cavi coassiali, ovviamente il servizio viene limitato a un massimo di due altri decoder standard, utilizzabili tramite gli altri due cavi coassiali disponibili, oppure solamente a un altro decoder di pari tecnologia che richiederebbe entrambi i cavi disponibili.

L’offerta Sky Multivision è attuabile anche su impianti centralizzati, dal sito è possibile scaricare una guida in formato pdf con tutte le soluzioni e i costi.

admin