Quanto costa un recupero crediti tramite avvocato ?

Recuperare un credito necessità tempo, a volte anche anni se il credito da recuperare è alto. Occorre rivolgersi ad un avvocato che sbrighera le pratiche necessarie per avviare il procedimento di recupero crediti. In questo lo Studio Legale BGM può venirci in aiuto , visita la pagina QUI .

Diffida, ricorso, decreto ingiuntivo.

Per avviare un procedimento per il recupero credito coattivo, ovvero forzato, occorre presentare un atto di diffida e di costituzione di mora con raccomandata che riassuma in forma chiara il motivo del credito o debito. La si può fare anche senza avvocato ma non si avranno grandi risultati per la poca credibilità dell’atto.

Si passa adesso al ricorso se la diffida viene ignorata ed infine si effettua un decreto ingiuntivo per intimorire ancora il debitore o creditore, ma non è definitiva in quando non permette ancora di recuperare i propri crediti. Alla notifica del decreto ingiuntivo ci sono 40 giorni che permettono la facoltà di opporsi, in questo caso si apre un vero e proprio processo civile, con costi e tempi maggiori.

Pignoramento

Terminato il processo si passa al pignoramento dei beni se si ha vinto il processo. Ci sono tre diversi tipi di pignoramento:

-Pignoramento immobiliare, che riguarda i vari immobili intestati al debitore;
-Pignoramento mobiliari, che riguarda i beni mobili come gioielli, arredamento, auto ecc.
-Pignoramento verso terzi, che riguarda conti correnti in banca o stipendi.

Ognuno ha i suoi pro e contro che permette di avere un maggior recupero credito e tempi più lunghi e costi maggiori.

Quando costa il recupero credito.

recupero crediti

Il costo varia in base al credito da recuperare, più alto è il credito più sarà il costo per il recupero, un avvocato sarà sicuramente più esaustivo sul costo totale del recupero.

Ad esempio per il recupero di un credito che varia tra i 5.000 e i 20.000 euro:

-118,50 euro di contributo unificato, ovvero una tassa che va pagata allo stato;
-27 euro di marca da bollo;
-540 euro oltre Iva, 15% di spese generali più il costo del legale.

Vanno calcolati anche:

-Eventuali costi per un’indagine patrimoniale da parte di un’agenzia investigativa privata;
-Costi per l’asta di eventuali pignoramenti immobili o mobili;
-Eventuali costi notarili per autenticare scritture contabili.

Sono tante le eventualità che possono far lievitare il costo per recuperare dei crediti tramite avvocato. Bisogna stare attenti a chi ci si rivolge evitando agenzie che vantano recuperi impossibili o amicizie in banche affidateci a professionisti seri che sanno fare il loro lavoro e avrete i vostri risultati.