Le piccole imprese e i prestiti Cariparma

Cariparma dalla parte delle piccole imprese

La crisi, come si sa, è impietosa e ha strangolato soprattutto i piccoli imprenditori che annaspano per salvare le loro aziende dal fallimento. Proprio per questa ragione Cariparma, che dal 2007 è entrata a far parte del Gruppo Crèdit Agricole, ha studiato una serie di prestiti agevolati per le piccole imprese.

Il piccolo imprenditore che voglia salvaguardare la propria azienda e fare investimenti vantaggiosi, può oggi contare su un finanziamento dal nome fortemente connotativo di: “Scelgo Io”.

Scelgo io: come funziona?

La caratteristica fondamentale di questo tipo di finanziamento, che contribuisce a renderlo veramente vantaggioso è la grande flessibilità. Le piccole imprese possono richiedere un prestito che ammonta alla cifra massima di un milione di euro. Il prestito è a tasso variabile e può essere restituita in vent’anni, e prorogata, in caso di necessità, fino a trent’anni. Cariparma per le piccole imprese però viene ulteriormente incontro ai piccoli imprenditori concedendo la possibilità di aumentare o ridurre la rata mensile fino al 30 %. Se ciò non bastasse e insorgessero problematiche per cui l’imprenditore si trovasse in difficoltà, o impossibilitato a saldare il debito, Cariparma offre un’ulteriore agevolazione. Il finanziamento Scelgo Io, infatti, prevede la possibilità di sospendere il pagamento della quota fino a un massimo di un anno. Questa misura si rivela particolarmente preziosa per aziende e imprenditori in difficoltà, che possono in questo modo alleggerirsi dal carico dei debiti. Oltre a questa serie di agevolazione si ricorda anche che Cariparma sostiene l’imprenditoria femminile, avendo aderito al Protocollo Albi. Grazie a questa adesione e a un plafond di ventotto milioni di euro, l’imprenditoria in “rosa” può contare su una flessibilità ancora più ampia.

Scelgo Io: tipologie di finanziamento

Cariparma viene incontro sempre e comunque alle esigenze dei piccoli imprenditori e dei liberi professionisti, dando vita all’interno del progetto Scelgo Io a diverse tipologie di finanziamento. Per quel che riguarda in senso stretto le piccole imprese, i titolari potranno scegliere tra: Scelgo Io Investimenti, Liquidità e Ipotecario. Scelgo Io investimenti è pensato per sostenere l’imprenditore nell’acquisto di terreni, immobili e attrezzature e prevede un tetto massimo di 500.000 euro. Il prestito può essere restituito in comode rate, per un periodo che va dagli ottantaquattro mesi fino ai centoquarantaquattro, qualora si scelga di avvalersi dell’opzione di flessibilità. Scelgo Io liquidità è invece pensato per far fronte appunto all’esigenza di liquidità delle imprese. Prevede un prestito massimo di 250.000 euro, che deve essere restituito in un periodo che va dai sessanta mesi fino a un massimo di ottantaquattro. Questa tipologia di finanziamento si rivela particolarmente prezioso per pagare i creditori e acquistare merci. Infine Scelgo Io Ipotecario è il finanziamento specifico preposto all’acquisto di terreni e immobili. Questa tipologia di prestito può raggiungere la cifra massima di un milione di euro e deve essere restituito in venti o trent’anni. I piccoli imprenditori che scelgano di richiedere un prestito con Cariparma potranno trovare tutte le informazioni, nonché le garanzie per richiedere il prestito sul sito della banca, consultando la voce che riguarda le piccole imprese e i liberi professionisti.