Impianti Zigomatici

Quando l’osso mascellare si presenta atrofizzato e ridotto esistono vari modi per rigenerarlo e procedere all’ impiantologia dentale.

Vediamo di seguito, quali sono:

  •  innesto osseo autologo
  •  innesto osseo eterologo
  •  inserimento zigomatico
  •  osteoneogenesi

innesto osseo autologo

Il primo tipo prevede il prelevamento di osso dal paziente stesso,inserito,poi,nella zona carente.Di solito l’estrazione proviene dal mento , dall’anca e dalla zona cranica.

innesto osseo eterologo

Nel caso, invece dell’innesto eterologo, cioè, di osso che non proviene dal paziente, si usa prettamente l’osso di animale deproteinizzato:di solito si utilizzano quelli suini, equini e bovini che, sottoposti al trattamento di mineralizzazione e deproteizzazione, non presentano rischi di infezione.

inserimento zigomatico

impianto zigomatico

Il terzo tipo, l’impianto zigomatico, è di certo tra le innovazione piu apprezzate e risolutive dell’implantologia dentale.

Alla mancanza dell’osso nell’ arcata superiore si supplisce con l’ utilizzo dell’osso dello zigomo:l’impianto è inserito direttamente nel tessuto osseo zigomatico.

I vantaggi di tale procedimento sono svariati:

  • -minore invasivitàchirurgica rispetto alla classica impiantologia che prevede a priori il ben piu complesso intervento di innesto osseo per la ricreazione dell’ osso mascellare
  • -riduzione dei fastidi quali dolore sanguinamento gonfiore tipici dell implantologia classica
  • -presenza dei denti fissi gia dopo 24-48 ore
  • -riabilitazione definitiva dell arcata superiore atrofizzata
  • -maggiore stabilità del carico protesico
  • -possibilita di anestesia locale per via transmucosa

osteoneogenesi

L’osteoneogenesi, invece, è l’innesto di biomateriale, cellule staminali-in pratica-che
permettono secondo gli studi di bioingegneria, la ricrescita della quantità di osso carente.

I vantaggi di questa tecnica sono:

  • -non prevede interventi chirurgici invasivi
  • -nessuna invlidità post-operatoria
  • -minor costo
  • -successo garantito nel 90% dei casi

In Italia , la tecnica,però,è ancora poco conosciuta e di conseguenza il suo utilizzo è molto limitato.