La Mano Del Designer http://lamanodeldesigner.it Thu, 21 Apr 2016 04:52:20 +0000 it-IT hourly 1 http://wordpress.org/?v=4.2.2 Aziende produttrici di Prefabbricati In Legno http://lamanodeldesigner.it/aziende-produttrici-di-prefabbricati-in-legno/ http://lamanodeldesigner.it/aziende-produttrici-di-prefabbricati-in-legno/#comments Thu, 21 Apr 2016 04:52:20 +0000 http://lamanodeldesigner.it/?p=979 Caratteristiche dei prefabbricati in legno Uno dei settori maggiormente colpiti dalla crisi economica in atto, è sicuramente il settore edile. Il rilancio del settore edile può partire da un nuovo modo di intendere la casa, che tenga conto non solo… Continue Reading

The post Aziende produttrici di Prefabbricati In Legno appeared first on La Mano Del Designer.

]]>
Prefabbricati in Legno: una casa economica

Caratteristiche dei prefabbricati in legno

Uno dei settori maggiormente colpiti dalla crisi economica in atto, è sicuramente il settore edile. Il rilancio del settore edile può partire da un nuovo modo di intendere la casa, che tenga conto non solo del lato economico, sempre primario, ma anche della sostenibilità ecologica del progetto abitativo.

Diffuse da molti anni in Europa del nord, le case Prefabbricate In Legno, sono state sempre guardate con diffidenza dal consumatore italiano, abituato alla classica casa in cemento armato e muratura.

L’idea generale è, che questo tipo di abitazione, non garantisca lo stesso livello estetico e di solidità delle case tradizionali.

Un altro elemento di perplessità ruota attorno al termine, “prefabbricato”, che potrebbe generare nel consumatore l’dea di qualcosa di scarsa qualità e prodotto in stile catena di montaggio.

In realtà, il legno, è un materiale da costruzione fra i più apprezzati tra gli addetti al settore, per le sue innate qualità di leggerezza e flessibilità: basti pensare che una delle peculiarità delle case costruite in legno, è l’antisismicità.

La costruzione delle case in legno avviene, notoriamente, in due fasi. La prima fase consiste nella fabbricazione degli elementi modulari che comporranno la casa, la seconda fase riguarda l’assemblaggio, in cantiere, dei moduli.

I vantaggi indiscussi dei prefabbricati in legno

Nonostante si tratti di Prefabbricati In Legno, considerando le modalità costruttive descritte in precedenza, consentono un buon livello di personalizzazione.

L’impatto delle costruzioni in legno, sull’ambiente, è decisamente meno invasivo rispetto alle case tradizionali. Il legno, infatti, può essere smaltito con una certa facilità e, nel caso di prefabbricati, il loro smontaggio è relativamente semplice.

La possibilità di avere un’abitazione sostenibile dal punto di vista energetico, infatti, le caratteristiche isolanti del legno, consentono di ridurre notevolmente le spese di riscaldamento, raffreddamento degli ambienti.

I Prefabbricati In Legno, grazie alle peculiarità di questo materiale, garantiscono un ottimo isolamento acustico, sono rapidi da assemblare e, contrariamente a quanto si possa pensare, sono resistenti al fuoco.2121

Altro fattore importante è l’elevato rapporto qualità / prezzo. Le case in legno possono durare secoli, soprattutto se ci si dedica alla corretta manutenzione delle parti più esposte agli agenti atmosferici.

Un prefabbricato in legno costituisce, in definitiva, una valida alternativa alle case più tradizionali, anche a livello estetico, non ha nulla da invidiare alle più tradizionali abitazioni in muratura.

Le aziende di prefabbricati in legno ti garantiscono quindi un “prodotto” ottimo e davvero efficiente per molte famiglie.

The post Aziende produttrici di Prefabbricati In Legno appeared first on La Mano Del Designer.

]]>
http://lamanodeldesigner.it/aziende-produttrici-di-prefabbricati-in-legno/feed/ 0
Arredi per Edicole e Tabacchi http://lamanodeldesigner.it/espositori-di-expotutto-group/ http://lamanodeldesigner.it/espositori-di-expotutto-group/#comments Wed, 20 Apr 2016 15:29:58 +0000 http://lamanodeldesigner.it/?p=958 Espositori di tutti i modelli su www.mais.it Su www.mais.it vengono presentati tutti gli espositori di Expotutto Group, un’azienda al 100% Made in Italy che si occupa non solo del montaggio degli espositori in edicole, tabaccherie, cartolerie e bar, ma provvede… Continue Reading

The post Arredi per Edicole e Tabacchi appeared first on La Mano Del Designer.

]]>
Espositori di tutti i modelli su www.mais.it

Su www.mais.it vengono presentati tutti gli espositori di Expotutto Group, un’azienda al 100% Made in Italy che si occupa non solo del montaggio degli espositori in edicole, tabaccherie, cartolerie e bar, ma provvede anche alla fase di consulenza del cliente su quella che può essere la scelta migliore in fatto di arredamento del suo negozio.

Ogni ambiente merita di essere valorizzato sulla base della proprie caratteristiche e gli esperti di Expotutto Group, architetti e ingegneri che lavorano con grande professionalità al servizio del cliente, si occupano proprio di realizzare progetti specifici sulla base della planimetria del locale.

espositore sigarette

Gli espositori Stockmais, che non richiedono buchi alle pareti

Quando si allestisce un locale destinato a un’attività commerciale si ha spesso il timore di apportare allo stesso delle modifiche definitive. Nella maggior parte dei casi il timore deriva dal fatto che il locale non è di proprietà del titolare dell’attività, che quindi ha sempre il timore di doversi trasferire e di non poter portare con sè elementi di arredo pensati esclusivamente per quel tipo di ambiente. Ebbene, con gli espositori per tabacchi Stockmais questo problema si può considerare completamente superato, guarda sul sito: www.mais.it/espositori-per-tabaccherie.html

Un espositore Stockmais può essere posizionato in qualsiasi punto del locale, non richiede fori alle pareti semplicemente perché non ha bisogno di essere fissato, e può essere rimosso in qualsiasi momento, ma soprattutto può essere spostato da una parte all’altra del locale senza alcuna difficoltà. La flessibilità è il miglior pregio di questo tipo di espositore ed è il motivo per cui piace tanto ai rivenditori.

Espositore Sigarette

 

Promozioni a non finire su tutti i prodotti

Sul sito www.mais.it si possono trovare numerose promozioni, come quella che riguarda gli espositori per gratta e vinci posizionatili al di sopra del bancone della tabaccheria. Pratici e maneggevoli questi espositori, la cui lunghezza arriva fino a due metri, per poter accogliere davvero tutte le tipologie di gratta e vinci attualmente in circolazione, consentono di mantenere un rapporto frontale rivenditore – cliente e si possono regolare anche in altezza, in base alle esigenze specifiche del rivenditore.

Il banco ricevitoria: estetica e sicurezza in un solo prodotto

Altro elemento importante nell’arredo di una tabaccheria è il banco ricevitoria, che deve essere dotato anche di un vetro di protezione e di un sistema di sicurezza che sia fatto di cassetti, cassettoni, ripiani mobili e ripiani scorrevoli. Tutte queste caratteristiche si ritrovano in uno dei prodotti più venduti da Expotutto Group, il bancone Apollo, un banco da ricevitoria costituito da una struttura in acciaio che è impreziosito esteticamente da un rivestimento ligneo.

Questo bancone è composto da moduli accostabili ed è per questo facilmente modificabile nel tempo, anche qualora vi sia la necessità di ristrutturare il locale o di effettuare un ampliamento che richieda aggiunta di ulteriori moduli.

The post Arredi per Edicole e Tabacchi appeared first on La Mano Del Designer.

]]>
http://lamanodeldesigner.it/espositori-di-expotutto-group/feed/ 0
Condizionatori canalizzati: cosa sono e come funzionano http://lamanodeldesigner.it/condizionatori-canalizzati-cosa-sono-e-come-funzionano/ http://lamanodeldesigner.it/condizionatori-canalizzati-cosa-sono-e-come-funzionano/#comments Wed, 20 Apr 2016 09:20:49 +0000 http://lamanodeldesigner.it/?p=972 Condizionatori canalizzati: cosa sono Si tratta di impianti di condizionamento che permettono di trasmettere l’aria refrigerata a tutti gli ambienti degli edifici residenziali o commerciali senza bisogno di utilizzare un diverso split per ogni stanza presente nell’appartamento. Condizionatori canalizzati: come… Continue Reading

The post Condizionatori canalizzati: cosa sono e come funzionano appeared first on La Mano Del Designer.

]]>
I condizionatori canalizzati pro e contro

Condizionatori canalizzati: cosa sono

Si tratta di impianti di condizionamento che permettono di trasmettere l’aria refrigerata a tutti gli ambienti degli edifici residenziali o commerciali senza bisogno di utilizzare un diverso split per ogni stanza presente nell’appartamento.

Condizionatori canalizzati: come funzionano

Il funzionamento dei condizionatori canalizzati è basato sull’utilizzo di un solo condizionatore che manda l’aria a tutte le stanze dell’edificio tramite apposite tubature che percorrono i diversi ambienti della casa, un po’ come avviene per le tubature idriche o del gas. Le tubature di questi impianti vengono generalmente rese invisibili tramite l’utilizzo di controsoffitti o finte travi in cartongesso. L’aria verrà poi diffusa in maniera omogenea in tutta la casa tramite delle apposite bocchette o griglie di diffusione dell’aria.

Condizionatori canalizzati: quali sono i pro

– Silenziosità – Essendo composto da un solo condizionatore, nelle varie stanze si avrà solo la fuoriuscita dell’aria, senza bisogno di nessuna ventola.

– Estetica – L’assenza di unità di split toglie in ogni stanza un dispositivo senza dubbio ingombrante che viene sostituito da una semplice bocchetta per l’aria.

– Minori consumi – Il fatto stesso di avere una sola unità che rinfresca l’intero appartamento è sicuramente meno dispendioso, in termini di corrente elettrica, rispetto ad avere tanti dispositivi tutti accesi contemporaneamente.

– Omogeneità – Tutti gli ambienti avranno sempre la stessa temperatura e lo stesso grado di umidità, in tal modo si evita il dislivello che si percepisce quando si passa da una stanza con condizionatore canalizzato acceso ad una con condizionatore spento.

Quali sono i contro

– Costi di installazione – Per creare le tubature in tutto l’appartamento, i controsoffitti e le eventuali opere murarie le spese non sono indifferenti.

– Manutenzione – Questi tipi di impianti necessitano di una manutenzione costante e certamente più complessa di quella dei classici condizionatori monosplit.

– Minor praticità in caso di guasti – Qualora dovesse verificarsi un guasto all’unità esterna, questo questo non si limiterebbe mai ad un solo ambiente, ma andrebbe a ripercuotersi inevitabilmente su tutto l’appartamento.

– Inseparabilità degli ambienti – Se si desidera rinfrescare un solo ambiente occorrerà inevitabilmente mandare aria in tutta la casa (salvo installazione di bocchette dell’aria con serrande motorizzate).

Per ulteriori info visita il sito www.caminisulweb.it

The post Condizionatori canalizzati: cosa sono e come funzionano appeared first on La Mano Del Designer.

]]>
http://lamanodeldesigner.it/condizionatori-canalizzati-cosa-sono-e-come-funzionano/feed/ 0
Master universitari: BBS e Università di Bologna a confronto http://lamanodeldesigner.it/master-universitari-bbs-universita-di-bologna/ http://lamanodeldesigner.it/master-universitari-bbs-universita-di-bologna/#comments Tue, 19 Apr 2016 21:53:29 +0000 http://lamanodeldesigner.it/?p=989 Pochissimi sono gli studenti che, una volta laureati, posseggono le giuste competenze per inserirsi nell’ambiente lavorativo. Il più delle volte, alla sensazione di spaesamento si aggiunge un senso di inadeguatezza verso la società e il mondo del lavoro. I nuovi… Continue Reading

The post Master universitari: BBS e Università di Bologna a confronto appeared first on La Mano Del Designer.

]]>
Pochissimi sono gli studenti che, una volta laureati, posseggono le giuste competenze per inserirsi nell’ambiente lavorativo. Il più delle volte, alla sensazione di spaesamento si aggiunge un senso di inadeguatezza verso la società e il mondo del lavoro. I nuovi dottori difatti, hanno la necessità di accrescere e migliorare le proprie conoscenze. Solo attraverso una specializzazione in un campo ben preciso, si avrà la possibilità di praticare in futuro, il lavoro desiderato. Perfezionamento ed alta formazione accademica sono alla base dei master universitari, una valida soluzione per i post-laureati e non.

Master universitari

Attraverso un potenziamento delle capacità e abilità già acquisite nel precedente percorso formativo, i master universitari si propongono di fornire ulteriori capacità in un particolare campo di studio o attività professionale. Lo studente possiederà, dunque, abilità che saranno direttamente spendibili nel mondo del lavoro.

Caratteristiche

I master universitari sono suddivisi in due categorie: i Master di I livello e quelli di II livello. Per quanto riguarda il primo livello, esso per l’iscrizione prevede generalmente:

  • Diploma di laurea triennale di qualsiasi tipo;
  • Titolo di studio equiparato e legalmente riconosciuto.

I master di primo livello sono ideali per coloro che, dopo aver conseguito la laurea triennale, preferiscono specializzarsi in un settore in particolare, arricchendo sin da subito il proprio curriculum vitae. Essi potranno inserirsi in un indirizzo di carriera ben preciso.

Per quanto riguarda l’iscrizione ad un master di secondo livello, è necessario possedere un diploma di laurea magistrale o laurea a ciclo unico. I laureati in questo caso, potranno utilizzare questo master come completamento del loro percorso di studi, grazie ad una ulteriore qualificazione. La conseguenza sarà una preparazione ancora più approfondita dell’area formativa scelta per la laurea magistrale.

master università di bologna

Master in Italia o all’estero? Due realtà diverse

I Master in Italia hanno una valenza diversa rispetto ai titoli accademici rilasciati all’estero.

Differenze e Analogie

Il Master di I Livello preso all’estero, detto anche Master’s Degree, in Italia invece corrisponde:

  • Ad una Laurea Magistrale;
  • Ad un Diploma Accademico di secondo livello;
  • Ad un Diploma Accademico di Specializzazione.

Il Master di II livello invece corrisponde a:

  • Dottorato di Ricerca;
  • Diploma accademico di formazione alla ricerca;
  • Diploma di Specializzazione I o II;
  • Diploma di Perfezionamento.

Il Master conseguito in Italia, dunque, trova poco riscontro rispetto a quello estero, generando dunque confusione a livello di terminologia.

La durata di questo tipo di corso accademico, all’estero è di circa un anno. Alla fine del percorso, allo studente saranno conferiti 180 crediti formativi. In Italia invece, le Università che rilasciano queste specializzazioni in alcuni casi stabiliscono una collaborazione con le strutture di formazione esterne o le aziende. Presso queste ultime, gli studenti, possono eventualmente svolgere un periodo di tirocinio. Per quelli più fortunati e maggiormente capaci, si prevede anche l’assunzione presso la stessa impresa.

La maggior parte dei corsi dura un anno, ma può succedere che, alcune università decidano di prolugarne la durata fino a 14-16 mesi. Inoltre i crediti formativi conferiti alla fine, sono 60. Per quanto riguarda il costo dei Master, Italia e Europa si trovano in accordo. La media è quella di 9000 Euro.

Specializzarsi in Italia

Uno dei problemi più diffusi nel panorama italiano è quello del riconoscimento delle differenti tipologie di master. Le aziende private, infatti, non sempre riconoscono come valido il titolo conseguito. Iscriversi ad un master significa anche scegliere un settore che potrà essere maggiormente apprezzato in ambito lavorativo. La futura figura professionale che si andrà a formare, dovrà anche attirare l’attenzione di un’impresa. A tal proposito, un ruolo importante è svolto dall’Università di Bologna e dalla BBS, la Bologna Business School.

Master all’Università di Bologna

Prima a livello nazionale in questo ambito, l’Università di Bologna propone master universitari sia di primo che di secondo livello. Il complesso, il più antico in Europa, offre una vasta gamma di settori di perfezionamento. L’ampia offerta didattica è data da una accurata selezione effettuata in base ai profili professionali più richiesti e alla disponibilità delle risorse necessarie al conseguimento del Master stesso. La certezza di iscriversi in questo ateneo è quella di un’assoluta professionalità dei suoi componenti e di conseguenza, una formazione di altissimo livello.

Quando scegliere BBS

Se l’obiettivo è quello di puntare verso il settore manageriale, la soluzione ideale è scegliere la BBS, Bologna Business School. Punto di riferimento nella formazione manageriale post-laurea dell’Università di Bologna, BBS è orientata verso una formazione moderna, al passo con il progresso internazionale. Rilevante in questo ambito è l’Mba, il Master in Business Administration. Alcuni dei corsi BBS sono inoltre tenuti completamente in lingua inglese. In questo modo essa da allo studente, la possibilità di poter affrontare il mondo del lavoro con una preparazione pratica, sia per quanto riguarda la conoscenza della professione, che della lingua.

I corsi della BBS sono rivolti sia a giovani manager che vogliono perfezionare le proprie abilità, che a professionisti che vogliono migliorare e aggiornare le proprie competenze. Dunque nella varietà di master universitari presenti su tutto il territorio italiano, Bologna si presenta come un territorio ricco di interessanti proposte, per tutti coloro che sognano un futuro professionale d’avanguardia.

The post Master universitari: BBS e Università di Bologna a confronto appeared first on La Mano Del Designer.

]]>
http://lamanodeldesigner.it/master-universitari-bbs-universita-di-bologna/feed/ 0
Stampante per badge e tessere magnetiche: come scegliere http://lamanodeldesigner.it/stampante-badge-e-tessere-magnetiche/ http://lamanodeldesigner.it/stampante-badge-e-tessere-magnetiche/#comments Tue, 19 Apr 2016 21:16:22 +0000 http://lamanodeldesigner.it/?p=986 Stampanti per badge: perché sono convenienti L’utilizzo sempre più massivo di badge, smart card e tessere plastiche porta alla necessità, per le aziende che ne fanno regolare uso, di avere a disposizione una stampante per personalizzare, di volta in volta,… Continue Reading

The post Stampante per badge e tessere magnetiche: come scegliere appeared first on La Mano Del Designer.

]]>
Stampanti per badge: perché sono convenienti

L’utilizzo sempre più massivo di badge, smart card e tessere plastiche porta alla necessità, per le aziende che ne fanno regolare uso, di avere a disposizione una stampante per personalizzare, di volta in volta, queste particolari carte. La maggior parte dei badge è realizzato in materiali plastici, come PET, ABS, Policarbonato o in PVC, è può essere caratterizzato da superficie liscia o porosa, per cui si può comprendere chiaramente come sia necessario, per ottenere una stampa ben definita, utilizzare una stampante per badge professionale, che sia realizzata appositamente per fare stampe su questo tipo di materiali.

stampante badgeSono molte le aziende che utilizzano le smart card, le tessere plastiche e i badge per usi anche molto differenti tra di loro: alcune card, infatti, vengono utilizzate come pass identificativo per accessi riservati, altre per registrare ingressi ed uscite dal lavoro, altre ancora sono semplici strumenti per la raccolta punti nelle campagne di fidelizzazione o tessere che dimostrano l’iscrizione ad associazioni sportive, club eccetera. Ogni azienda, quindi, può avere la necessità di stampare un numero molto elevato di card, anche ogni giorno, per cui il possesso di una stampante per badge di proprietà è fondamentale. Non si può, infatti, pensare di rivolgersi a terzi per stampe giornaliere numerose e continue.

 

Come scegliere le stampanti per badge

Per scegliere con consapevolezza una stampante per badge che sia funzionale, ossia idonea al tipo di uso per cui viene richiesta, può essere utile rivolgersi ad un’azienda esperta del settore, che sappia consigliare, a seconda delle esigenze, del numero di tessere che devono essere stampate quotidianamente e dalle caratteristiche della stampa, quale stampante prediligere.

Una di queste aziende è sicuramente Partner Data, che da oltre trent’anni si interessa di sicurezza informatica e di tutta la vasta gamma di prodotti che possono essere collegati al controllo degli accessi, alla protezione dei software, alla cifratura dati eccetera. In questi ambiti, rientrano naturalmente anche i badge, le tessere plastiche e le smart card, sia a memoria che a memoria protetta che a microprocessore e, automaticamente, anche tutte le strumentazioni necessarie per il corretto uso di tali prodotti.

Per questo motivo Partner Data si pone come la scelta migliore nel momento in cui si deve decidere per l’acquisto di una stampante per badge: i tecnici di Partner Data, infatti, sono in grado di fornire tutte le informazioni necessarie per un acquisto conveniente, ossia caratterizzato da un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Stampanti per tessere plastiche, badge e smart card: le proposte di Partner Data

I modelli proposti da Partner Data differiscono per una serie di caratteristiche che permettono ad ogni cliente di trovare la giusta soluzione a seconda delle proprie necessità. Una stampante per badge, infatti, può differire da un’altra per una serie di parametri, come la velocità di stampa, la possibilità di stampare su più supporti o meno, la possibilità di effettuare stampe in monocromia o in quadricromia e, soprattutto, la possibilità di codificare chip e bande magnetiche.

Una particolare stampante per badge proposta da Partner Data è la DNP CX-D80, caratterizzata da una tecnologia di stampa indiretta che si contrappone alle classiche stampanti, che presentano invece una stampa a trasferimento diretto. Questa stampante garantisce un ottimo risultato di stampa su tutti i più comuni materiali che caratterizzano bedge e smart card e sia per superfici lisce che porose.

Ancora, Partner Data distribuisce una serie di modelli di stampanti della Evolis. Si tratta di differenti modelli di stampante per badge, caratterizzati da una differente velocità di stampa, che va dalle 120 alle 1000 carte all’ora (in bianco e nero e con stampa da un solo lato). Le velocità per stampe a colori e fronte-retro sono leggermente inferiori ma restano comunque molto elevate rispetto alla media delle stampanti di categoria simile.

Una stampante per badge si collega al computer quasi sempre tramite interfaccia USB, anche se vi sono modelli che offrono la possibilità di collegamento Ethernet. Oltre ai modelli Evolis, Partner Data suggerisce anche due differenti stampanti della Datacard, in particolare la SD 260 e la SD 360, con differenti velocità di stampa e possibilità di stampare sul lato singolo o fronte-retro.

The post Stampante per badge e tessere magnetiche: come scegliere appeared first on La Mano Del Designer.

]]>
http://lamanodeldesigner.it/stampante-badge-e-tessere-magnetiche/feed/ 0
Qual è il corso di extension ciglia migliore http://lamanodeldesigner.it/corso-di-extension-ciglia-migliore/ http://lamanodeldesigner.it/corso-di-extension-ciglia-migliore/#comments Mon, 18 Apr 2016 14:00:35 +0000 http://lamanodeldesigner.it/?p=920 Imparare una professione al giorno d’oggi è assolutamente fondamentale. Un settore che al momento continua a reggere gli urti della crisi è sicuramente quello cosmetico ed in particolare il make up professionale. Nello specifico oggi vogliamo parlarvi dei corsi di… Continue Reading

The post Qual è il corso di extension ciglia migliore appeared first on La Mano Del Designer.

]]>
Imparare una professione al giorno d’oggi è assolutamente fondamentale. Un settore che al momento continua a reggere gli urti della crisi è sicuramente quello cosmetico ed in particolare il make up professionale. Nello specifico oggi vogliamo parlarvi dei corsi di extension ciglia migliori sul mercato, che possono davvero aprire le porte ad una brillante carriera.

Nel mondo dello spettacolo ma anche nella vita di tutti i giorni, le donne voglio apparire belle e l’allungamento delle ciglia è uno degli espedienti più efficaci per raggiungere suddetto scopo, ma solo se attuato da veri professionisti.

RomEur Academy, il prestigioso ente di formazione della Capitale, può vantare ad oggi il corso di extension ciglia migliore presente sul mercato. Grazie all’ esperienza dei suoi docenti e agli strumenti all’avanguardia che fornisce a tutti i propri studenti per imparare sul campo, è sicuramente la scelta giusta per chi desidera trasformare una passione in un vero lavoro.

Ma parlando nello specifico della proposta formativa di RomEur, possiamo notare come i corsi di extension ciglia siano un’ integrazione al corso più ampio che riguarda il trucco. Naturalmente non è necessario frequentarlo per poter accedere al corso di allungamento ciglia, ma sarebbe comunque una saggia idea espandere le proprio conoscenze diventando un truccatore a 360 gradi.

L’idea alla base del corso è quella di lavorare con un numero esiguo di studenti, a volte anche uno soltanto, per concentrare l’apprendimento delle varie tecniche, in particolare quelle ad acrilico e a seta, dando modo così allo studente di colmare le proprie lacune. Tutti i lavori svolti verranno poi raccolti un book fotografico che verrà consegnato a fine corso e sarà spendibile come catalogo per la futura clientela.

 

The post Qual è il corso di extension ciglia migliore appeared first on La Mano Del Designer.

]]>
http://lamanodeldesigner.it/corso-di-extension-ciglia-migliore/feed/ 0
Specialista in chirurgia estetica e plastica a Frienze http://lamanodeldesigner.it/specialista-in-chirurgia-estetica-e-plastica-a-frienze/ http://lamanodeldesigner.it/specialista-in-chirurgia-estetica-e-plastica-a-frienze/#comments Mon, 18 Apr 2016 09:13:49 +0000 http://lamanodeldesigner.it/?p=967 La migliore soluzione per svariati tipi di interventi in chirurgia estetica è affidarsi alla competenza ed esperienza del Dottor Pietro Campione.   Pietro Campione: lo specialista in chirurgia estetica   Gli interventi di chirurgia estetica sono molto delicati e per portare… Continue Reading

The post Specialista in chirurgia estetica e plastica a Frienze appeared first on La Mano Del Designer.

]]>
La migliore soluzione per svariati tipi di interventi in chirurgia estetica è affidarsi alla competenza ed esperienza del Dottor Pietro Campione.

 

Pietro Campione: lo specialista in chirurgia estetica

 

Gli interventi di chirurgia estetica sono molto delicati e per portare ad un risultato soddisfacente è necessario affidarsi a dei tecnici seri e del settore.

Pietro Campione è uno dei nomi più autorevoli in Italia, con la sua attività rivolta non solo alla chirurgia estetica, ma anche alla medicina estetica.

Esperto in chirurgia plastica ed estetica a FirenzeGrazie a degli studi svolti in istituti prestigiosi, il Dottor Campione offre ai suoi clienti grandissima serietà e soprattutto le strumentazioni più avanzate e sicure per qualsiasi tipo di intervento.

Può effettuare vari interventi di chirurgia del viso e del corpo: interventi al seno, tramite l’utilizzo di appropriate ed idonee protesi sono un esempio.

Ma non solo, poiché anche liposuzione, interventi a glutei e gambe, lifting facciale e molto altro ancora. Il tutto usando macchinari opportuni e le tecniche più moderne ed innovative.

 

Perché scegliere un chirurgo estetico di Firenze

Chi è alla ricerca di un chirurgo estetico specializzato a Firenze, che sappia svolgere qualsiasi tipo di intervento in sicurezza e con tecniche moderne, non può non fare affidamento a Pietro Campione.

Un medico chirurgo che ha messo sempre il paziente al centro della sua attività: l’unico obbiettivo è quello di soddisfare le sue richieste e poter garantire un risultato che sia quanto più soddisfacente possibile.

Operativo in Toscana, il Dottor Pietro Campione è in grado di svolgere non solo interventi di chirurgia estetica, ma anche per quanto riguarda la medicina estetica, anche quelli più moderni.

Infatti, è costante l’aggiornamento e l’innovazione che segue il Dottor Campione al fine di poter operare nella più totale sicurezza ed utilizzando delle tecniche che risultino il meno invasive possibile.

Scegliere il Pietro Campione vuole dire affidarsi ad un esperto del settore che, da anni, svolge il suo lavoro egregiamente.

Vengono garantiti, inoltre, anche interventi di chirurgia plastica, così come quelli relativi al trapianto di capelli, fino ad arrivare alla rimozione tramite operazione dei tatuaggi o anche la cavitazione e la laserterapia.

Nessuno potrà rimanere deluso dagli interventi: i prezzi, convenienti, sono presenti sul sito ufficiale.

The post Specialista in chirurgia estetica e plastica a Frienze appeared first on La Mano Del Designer.

]]>
http://lamanodeldesigner.it/specialista-in-chirurgia-estetica-e-plastica-a-frienze/feed/ 0
Una Guida chiara e dettagliata per scegliere Impianti Rinnovabili http://lamanodeldesigner.it/una-guida-chiara-e-dettagliata-per-scegliere-impianti-rinnovabili/ http://lamanodeldesigner.it/una-guida-chiara-e-dettagliata-per-scegliere-impianti-rinnovabili/#comments Thu, 14 Apr 2016 09:46:52 +0000 http://lamanodeldesigner.it/?p=950 Il petrolio e le altre fonti energetiche non rinnovabili sono destinati ad esaurirsi, è d’obbligo di conseguenza per l’umanità realizzare e migliorare sempre più impianti che sfruttano le fonti rinnovabili. Il primo e più importante vantaggio delle energie rinnovabili è… Continue Reading

The post Una Guida chiara e dettagliata per scegliere Impianti Rinnovabili appeared first on La Mano Del Designer.

]]>
La Guida per scegliere fra gli Impianti di fonti Rinnovabili

Il petrolio e le altre fonti energetiche non rinnovabili sono destinati ad esaurirsi, è d’obbligo di conseguenza per l’umanità realizzare e migliorare sempre più impianti che sfruttano le fonti rinnovabili. Il primo e più importante vantaggio delle energie rinnovabili è proprio questo, la quasi perenne disponibilità, (quasi perché fra 5 miliardi di anni la Terra sarà inghiottita dal Sole) poi il fatto che sono pulite e riciclabili.

Guida alla scelta degli impianti da fonti rinnovabili

Ecco, nel dettaglio, i vantaggi e una guida agli impianti derivanti da fonti rinnovabili:

Energia solare, sia fotovoltaico che termico.

Questa è la più importante da un punto di vista strategico, poiché mentre le altre fonti richiedono spazi enormi e ingenti stanziamenti di denaro, manodopera, mantenimento nel tempo, quindi un intervento dello stato o di grandi gruppi privati, quella solare può essere sfruttata nelle case delle singole abitazioni, rendendole autonome con le progressive migliorie. Vediamo insieme la Guida agli Impianti Rinnovabili che ci spiega ed illustra perché sceglierli:

  • Unica fonte adoperabile dal cittadino medio
  • Manutenzione minima data dall’assenza di parti in movimento
  • Possibilità di ampliamenti o modifiche in futuro relativamente semplici, si traduce in impianti più sfruttabili nel tempo, caratteristica questa in controtendenza al consumismo odierno
  • Autonomia completa per la casa da un punto di vista elettrico, quanto meno alle basse e medie latitudini
  • Bassissimo impatto ambientale

Energia eolica

  • Disponibilità del vento anche la notte
  • Totale automazione, quasi non necessario il controllo dell’impianto
  • Potenziale lunga durata delle installazioni
  • Basso impatto ambientale

Energia idroelettrica

  • Funzionamento potenzialmente continuo: i macchinari non hanno bisogno di batterie d’accumulo, al contrario degli impianti fotovoltaici ed eolici, se non vi è forte differenza di precipitazioni tra inverno e ed estate, in quanto il corso d’acqua non risente di periodi di secca, o il bacino idrico non è affetto da un ampio divario tra il livello minimo e massimo
  • Impatto ambientale praticamente nullo, nessuna emissione di CO2
  • Sensibile creazione di posti di lavoro per la supervisione delle strutture

Energia geotermica

  • Alta sicurezza delle apparecchiature
  • Riscaldamento dell’acqua calda sanitaria e degli edifici
  • Basso impatto ambientale

Energia da biomasse

  • Pulizia di boschi e terreni, dato che si utilizzano residui forestali, agricoli e di lavorazione del legno
  • Creazione di occupazione e, soprattutto in aree rurali, minor dipendenza energetica da fonti rinnovabili
  • Abbondanza e facilità d’estrazione

Energia marina (da correnti marine, osmotica, dalle maree, dal moto ondoso e dal calore specifico del mare)

  • Dati per la progettazione simili alle centrali idroelettriche, quindi già collaudati e sicuri
  • Sterminata disponibilità d’energia: l’UK Marine Foresight Panel, un programma governativo britannico, nel 2000 ha stimato che si sfruttasse solamente lo 0,1% dell’energia oceanica si giungerebbe a 5 volte la domanda attuale di elettricità
  • Sensibile aumento di posti di lavoro

Ogni tipo di energia da Impianti e Fonti Rinnovabili apporta dei vantaggi all’ambiente notevoli che non vanno di certo dimenticati o denigrati

The post Una Guida chiara e dettagliata per scegliere Impianti Rinnovabili appeared first on La Mano Del Designer.

]]>
http://lamanodeldesigner.it/una-guida-chiara-e-dettagliata-per-scegliere-impianti-rinnovabili/feed/ 0
Panchine Rosse: “Diventino progetto nazionale” http://lamanodeldesigner.it/panchine-rosse-diventino-progetto-nazionale/ http://lamanodeldesigner.it/panchine-rosse-diventino-progetto-nazionale/#comments Wed, 13 Apr 2016 13:54:29 +0000 http://lamanodeldesigner.it/?p=916 Ecco come ha risposto il presidente del Consiglio della regione Piemonte Mauro Laus alla polemiche con il progetto “panchine rosse”. Il progetto riguarda la collocazione di 21 “panchine rosse”, sulle quali sono stati dipinti due occhi che scrutano i passanti… Continue Reading

The post Panchine Rosse: “Diventino progetto nazionale” appeared first on La Mano Del Designer.

]]>
Ecco come ha risposto il presidente del Consiglio della regione Piemonte Mauro Laus alla polemiche con il progetto “panchine rosse”. Il progetto riguarda la collocazione di 21 “panchine rosse”, sulle quali sono stati dipinti due occhi che scrutano i passanti e una citazione di un famoso scrittore. Dipinte dal writer torinese Karim Cherif, le panchine sono sparse nel territorio cittadino e vogliono esprimere il medesimo messaggio delle “scarpe rosse” esposte in altre città. Queste panchine sono diventate il simbolo della lotta contro la violenza sulle donne che Torino ha scelto per ricordare l’impegno della cittadinanza che ogni giorno cerca di combattere soprusi e prepotenze.

Una panchina è un arredo pubblico che quotidianamente è sotto gli occhi di tutti i passanti, ecco perchè sono state scelte proprio queste come icona della lotta. Mauro Laus risponde prontamente alle critiche mosse da Salvini contro questo progetto di sensibilizzazione.

Il leader leghista aveva dichiarato che erano proprio le panchine il luogo dove si trovano i papponi e che per aiutare le donne servirebbero più asili e meno immigrati. Forse non era stato colto la finalità del progetto, ovvero la volontà di sottolineare un piccolo simbolo: la lotta contro la violenza vi è ogni giorno e che ognuno di noi può far qualcosa per migliorare la società in cui viviamo.

Il presidente della regione Piemonte continua sostenendo che le sue decisioni le prende con le donne e non per loro. Conclude confermando la sua disponibilità a sostenere il progetto della Commissione Pari Opportunità piemontese fino a scala nazionale. A sostegno dell’iniziativa è sorto un un flash-mob con lo slogan #iononsonunpappone dove i partecipanti si fotografavano sulle panchine per dimostrare l’attaccamento alla causa.

Mauro Laus cittadino onorario di Lavello: un omaggio alla gente del Sud

Quest’anno in occasione della presentazione del “Carnevale di Lavello” l’amministrazione comunale ha conferito la cittadinanza onoraria a Mauro Laus, presidente del Consiglio Regionale del Piemonte ma lavellese di origine. Sono state consegnate dal Sindaco Sabino Altobello una targa e una pergamena per riconoscere l’impegno del presidente piemontese a ricordare sempre le sue origini di “figlio di Lavello” e Ambasciatore della propria cultura in Piemonte.

Mauro Laus ha ringraziato la cittadina in provincia di Potenza sottolineando come questo tributo alla memoria collettiva sia ancora più importante in un periodo come il nostro, dove la globalizzazione rischia di far perdere il senso delle origini e di comunità. Conclude affermando che questo riconoscimento è un vero e proprio omaggio alla gente del sud.

The post Panchine Rosse: “Diventino progetto nazionale” appeared first on La Mano Del Designer.

]]>
http://lamanodeldesigner.it/panchine-rosse-diventino-progetto-nazionale/feed/ 0
House of cards torna con la quarta stagione http://lamanodeldesigner.it/house-of-cards-torna-con-quarta-stagione/ http://lamanodeldesigner.it/house-of-cards-torna-con-quarta-stagione/#comments Sun, 13 Mar 2016 11:05:32 +0000 http://lamanodeldesigner.it/?p=908 House of Cards – Gli intrighi del potere, torna stanotte. La notte tra il 4 e il 5 marzo, alle ore 24.00 in punto, tutti i fan più accaniti di House of Cards – Gli intrighi del potere hanno un… Continue Reading

The post House of cards torna con la quarta stagione appeared first on La Mano Del Designer.

]]>
House of Cards – Gli intrighi del potere, torna stanotte.

La notte tra il 4 e il 5 marzo, alle ore 24.00 in punto, tutti i fan più accaniti di House of Cards – Gli intrighi del potere hanno un appuntamento importante al quale non possono assolutamente mancare.

Praticamente in contemporanea con gli Stati Uniti, partirà infatti la nuova stagione di questa seguitissima serie tv che, senza esagerazioni, si può dire che ha appassionato il mondo intero. L’attesa si fa sentire, ma è rimasto davvero poco da aspettare, perché la prima puntata è proprio dietro l’angolo.

I prossimi appuntamenti saranno poi una volta a settimana, ogni mercoledì, m questa volta non più in seconda bensì direttamente in prima serata, alle ore 21.00 e sempre in streaming.

Di cosa si tratta

House of Cards è una serie tv capace di appassionare chi inizia a seguirla, perché fatta di intrighi e vicende che riguardano un mondo, quello della politica e del potere, che affascina un po’ tutti. Quella che si aspetta con trepidazione è la quarta e nuovissima stagione, che verrà trasmessa ancora su Sky Atlantic. La trasmissione in streaming va avanti ormai da un triennio, da quando per la prima volta si decise di mandare questa serie tv anche in Italia. La buona notizia per tutti gli appassionati è che House of Cards non si chiude qui. Dato il successo riscosso, si prevede già, infatti, di girare una quinta serie.

Una trama avvincente, per un thriller tutto politico

House of Cards è una storia thriller a tutti gli effetti, fatta di intrighi, omicidi e complotti di ogni tipo. Le riprese della serie sono state effettuate nel Maryland, negli Stati Uniti orientali, ed è stata infatti lanciata prima sul mercato statunitense e solo in un secondo tempo, dopo averne sperimentato il successo, è arrivata anche in Europa.houseofcards-main4

Al momento è considerata come una delle migliori serie drammatiche che siano mai state realizzate e sicuramente non si può negare che la sua trama è davvero avvincente.

Frank Underwood inizia la sua carriera politica

La politica degli Stati Uniti d’America è da sempre caratterizzata dalle lotte al potere tra i due principali partiti, Democratici e Repubblicani. Questa serie tv prende spunto proprio da tale competizione e in realtà è ispirata ad un libro, il romanzo omonimo scritto da Michael Dobbs.

Il protagonista di tutta la storia si chiama Frank Underwood e la sua carriera politica inizia da deputato del Partito Democratico, al fianco di un altro politico di spicco, Garrett Walker, che Underwood appoggia alle elezioni. Walker è infatti candidato per la Presidenza degli Stati Uniti. In cambio del suo appoggio, egli aveva promesso ad Underwood di sceglierlo come Segretario di Stato.

La promessa però non è mantenuta e così Underwood decide di vendicarsi. Quale migliore vendetta per un politico se non quella di prendere il posto del suo avversario? Ecco dunque che Underwood inizia a prepararsi per affrontare una nuova campagna elettorale e questa volta il suo obiettivo non è più la semplice Segreteria di Stato. Egli è fermamente intenzionato a diventare Presidente degli USA.

Alcune alleate lo appoggiano

Underwood non è solo nella sua avventura. Ad affiancarlo c’è innanzitutto sua moglie, Claire. Anche un’altra persona, Zoe Barnes, gli mette a disposizione tutta la sua professionalità. Barnes è una giornalista e la sua collaborazione è molto importante per il futuro Presidente.

Le novità

Se la quarta stagione ancora non è partita, di indiscrezioni però ne sono trapelate diverse, su quello che vedremo presumibilmente nel corso delle prossime puntate della serie.
House of Cards ha un suo trailer, innanzitutto, dal quale si può già intuire che Underwood, che nel frattempo abbiamo visto diventare il 45° presidente degli Stati Uniti, si trova di nuovo nel pieno di una campagna elettorale. Questa volta egli mira alla riconferma e per quanto si possano fare ipotesi su come andranno le elezioni, per conoscere gli sviluppi occorrerà necessariamente sintonizzarsi su Sky Atlantic e seguire le vicende del Presidente puntata dopo puntata.

La campagna online di Underwood

Da buon politico, Underwood ha deciso giustamente di sfruttare anche il web per portare avanti la sua nuova campagna elettorale. Ecco dunque che è stato realizzato un sito internet rivolto agli elettori, in cui egli si presenta in primo piano, davanti alla bandiera degli Stati uniti. Sarà di buon aspicio questa fotografia? Solo il tempo lo potrà dire.

Un cast molto ricco

Tra gli attori Kevin Spacey e Robin Wright

Tornerà anche in questa quarta stagione, sempre al fianco di Underwood, sua moglie Claire, interpretata dall’attrice
Robin Wright, colei che nel film Forrest Gum rivestiva il ruolo di Jenny.
Il personaggio principale, invece, che è interpretato da Kevin Spacey, calato alla perfezione nel ruolo di Underwood, un Presidente che non vuole rinunciare al suo potere per nessuna ragione al mondo.
Altri attori che hanno preso parte alla serie sono Kate Mara, che è Zoe Barnes, la giornalista. Ci sono poi Michael Kelly (Garrett Walker), il grande Corey Stoll (Peter Russo) e Rachel Brosnahan (Rachel Posner), oltre anche a Sakina Jaffrey (Linda Vasquez).

Le premiazioni

Tra Oscar e Golden Globe, gli attori protagonisti di House of Card si può dire che abbiano ottenuto finora ottimi risultati a Hollywood. Robin Wright, ad esempio, è stata premiata come migliore attrice con il Golden Globe e si è distinta ottenendo anche la candidatura all’Oscar.

Fonte: http://skyatlantic.sky.it/skyatlantic/news/house_of_cards.html

The post House of cards torna con la quarta stagione appeared first on La Mano Del Designer.

]]>
http://lamanodeldesigner.it/house-of-cards-torna-con-quarta-stagione/feed/ 0