Trattamenti a base di acido glicolico al 70%

L’acido glicolico è una degli alpha-idrossiacidi più popolari del momento. Una autentica celebrità del mondo della cosmesi, che è apprezzato da dermatologi e pazienti grazie ai risultati rapidi e certi.

L’acido glicolico è infatti un reagente anallergico, che permette un peeling non invasivo della pelle e che aiuta dunque a rigenerare i tessuti senza aggredirli.

Il perché della popolarità dei trattamenti a base di questo acido? Ve lo spieghiamo tra pochissimo.

Che tipo di trattamenti si possono fare con l’acido glicolico?

L’acido glicolico è contenuto, in soluzioni a diversa concentrazione, in tantissimi prodotti di cosmetica e cosmeceutica. Viene utilizzato principalmente in creme e prodotti esfolianti, che si giovano delle proprietà dell’acido in questione per andare ad eliminare cellule morte e imperfezioni cutanee che possono essere state causate sia dall’azione degli agenti atmosferici sia da un naturale processo di invecchiamento.

È oggi utilizzato sia nei centri estetici e di bellezza sia a casa da migliaia di persone nel nostro paese. Il suo potere rigenerativo è importante per chi voglia mantenere la sua pelle in salute e può essere utilizzato anche per trattamenti, dermatologicamente parlando, più importanti.

Può essere infatti utilizzato anche in trattamenti a base di acido glicolico al 70%, anche se sotto stretta supervisione medica, per andare ad effettuare peeling completi che rigenerino completamente gli strati superficiali della pelle.

Chi può fare i trattamenti?

Praticamente tutti, dato che l’acido glicolico non causa reazioni allergiche e non ha controindicazioni di sorta. Si tratta di un prodotto estremamente sicuro utilizzabile praticamente da tutti coloro i quali vogliono andare ad eliminare le imperfezioni cutanee, incluse quelle causate dal passare degli anni.

Il peeling a base di acido è anche utile per chi abbia problemi di acne e può dunque giovarsi di un peeling profondo e allo stesso tempo delicato e non aggressivo sulla pelle, una pelle, quella che soffre di acne, che non può assolutamente essere aggredita da prodotti che la secchino troppo o che contribuiscano ad alimentarne l’infiammazione.

Bernardo Malossi